Post Image

Quale piattaforma E-commerce scegliere?

Come scegliere la piattaforma E-commerce più adatta al proprio business


Stai progettando il tuo nuovo business online. Hai le idee chiare e sei pronto a partire ma sin da subito ti ritrovi a dover fare delle scelte che saranno significative per il tuo business. Una di queste è : Quale piattaforma E-commerce scegliere per il proprio digital store?

Partiamo dal dire che non esiste la migliore piattaforma E-commerce in assoluto. Scegliere una piattaforma E-commerce è una decisione che va presa in base alla tipologia di store che si vuole realizzare e dai seguenti fattori:

  • Il numero di prodotti che vuoi vendere
  • Quanti e quali clienti vuoi portare sul tuo store
  • Se e quale tipologia di sconto vuoi applicare (percentuale, importo fisso, entrambi)
  • Se deve essere multilingua
  • Tipologia di pagamenti e spedizioni
  • Gestione automatismi come carrelli abbandonati

 

Tipologie di piattaforme

Vediamo quali sono le tipologie di piattaforme disponibili

  • Open source
    Sono piattaforme che puoi scaricare gratuitamente. Puoi personalizzarla a tuo piacimento integrando temi e plugin che possono essere gratuiti o a pagamento. I vantaggi di queste piattaforme è che sono completamente personalizzabili e forniscono un ampia community di supporto. Tra queste piattaforme troviamo Woocommerce, Prestashop e Magento
  • Hosted
    Sono piattaforme di proprietà di terzi che mettono a disposizione dello spazio a noleggio sui propri server. Il vantaggio di queste piattaforme è che, pagando un canone mensile, puoi avere una soluzione completa ma non sarai il proprietario del sito. È ideale per piccole start-up o piccole realtà che vogliono affrontare un investimento contenuto. Tra queste piattaforme troviamo Shopify e Storeden
  • Piattaforme di proprietà
    Sono piattaforme sviluppate per intero da una web agency senza l’ausilio di soluzioni open source. Il vantaggio di queste piattaforme è che sono interamente personalizzabili ed avrai sempre il supporto dell’agenzia. Sono piattaforme consigliate se il tuo ecommerce è molto grande e complesso e necessita di un alto livello di performance, assistenza e personalizzazione

 


Come scegliere un E-commerce

Abbiamo visto quali sono le tipologie di piattaforme che possiamo trovare. vediamo insieme come fare per capire quale è la più adatta al tuo business

  • Sicurezza
    Nella scelta della piattaforma ecommerce al primo posto come fattore da tenere in considerazione è sicuramente la sicurezza dei dati. Secondo la nuova normativa GDPR la perdita dei dati di clienti ed utenti può diventare un vero problema. Valutare quindi una piattaforma affidabile ed un hosting solido è fondamentale per il tuo progetto. Alcune delle piattaforme più affidabili open source sono Prestashop e Magento, che prevedono l’installazione di moduli per il backup e il ripristino in caso di emergenza


  • SEO
    Se decidi di aprire un E-commerce sicuramente vorrai essere trovato dai tuoi clienti sui motori di ricerca come Google o Bing. Tenere in considerazione il fattore SEO, quindi, è una delle considerazioni più importanti da fare per la scelta della piattaforma. Una delle piattaforme più ottimizzate per la SEO è Woocommerce con WordPress. In questo articolo di E-commerce Platform sono elencate le piattaforme migliori per l’ottmizzazione della SEO

  • Marketing
    La scelta di una piattaforma ecommerce deve darti la possibilità di gestire le principali attività di marketing che ti consentono di raggiungere gli obiettivi in termini di vendite (dai voucher alle newsletter, al recupero dei carrelli, all’esportazione del catalogo etc.).
    La piattaforma scelta deve darti la possibilità di tenere sotto controllo tutti i parametri necessari alla promozione del tuo store online e gli stessi devono essere flessibili e modulabili nel tempo.
    Con Prestashop, ad esempio, puoi gestire in autonomia molte attività di marketing grazie alla possibilità di avere funzionalità aggiuntive (sconti personalizzati, email per il recupero dei carrelli abbandonati)

  • Customer Care
    Un buon ecommerce non può trascurare il supporto al cliente. È importante che la piattaforma che sceglierai possa darti la possibilità di installare una live chat sul sito per fare, ad esempio, domande in diretta ai tuoi clienti per aiutarli nella ricerca dei loro prodotti

Le piattaforme più usate

Tra le piattaforme ecommerce più usate troviamo :

  • Woocommerce (molto semplice e poco scalabile)
  • Magento (costoso ma molto efficiente)
  • Prestashop (costo di mantenimento basso e personalizzabile)
  • Shopify (ecommerce a noleggio non di proprietà)

Prestashop:

indicato per chi ha sì un numero considerevole di prodotti ma non un grande negozio. Se hai una piccola start-up o una piccola impresa puoi prendere in considerazione questa piattaforma per il tuo E-commerce. Prestashop ti da la possibilità di gestire un alto numero di prodotti, di installare moduli per le spedizioni, la gestione di carrelli abbandonati e codici sconto.

È una delle piattaforme open source tra le più complete e semplici da usare. Prestashop ha però diversi limiti se il tuo negozio diventa più grande. È adatta quindi a piccole e medie imprese. Inoltre molti moduli che per altre piattaforme E-commerce sono gratuiti con Prestashop si pagano (ad esempio le impostazioni per l’ottimizzazione SEO o l’inserimento del banner obbligatorio della cookie law).


Magento:

Un e-commerce con Magento è indicato per un digital store con una grande quantità di prodotti a catalogo. E’ indicato per imprese di grandi dimensioni, infatti brand internazionali come Nike e Samsung hanno scelto questa soluzione. È una delle piattaforme E-commerce più conosciuta ed utilizzata. Offre una soluzione gratuita ed una a pagamento.

Anche Magento dispone di numerose funzionalità. Si possono inserire una quantità molto considerevoli di prodotti con descrizioni accurate. Possibilità di zoomare sulle immagini e una stabilità molto alta. Uno dei limiti di magento è la difficolta di utilizzo. Necessita infatti il supporto di uno sviluppatore per impostare al meglio le sue funzionalità. Infatti anche solo la personalizzazione del tema, richiede esperienza e conoscenza di PHP e altri linguaggi di programmazione.


Woocommerce:

Una piattaforma E-commerce con woocommerce è una piattaforma realizzata con WordPress. Si tratta del plugin tra i più utilizzati su WP con tante funzioni disponibili, dalla possibilità di impostare prezzi, metodi di pagamento personalizzati, disponibilità prodotti e persino la funzione di shop multilingue.

Il plugin consente la possibilità di inserire categorie prodotti, utili per creare filtri nello shop e rendere facile la navigazione degli utenti. Offre diverse schede prodotto interamente personalizzabili dove è possibile impostare il prezzo di listino, il prezzo scontato, i dati dell’inventario, di spedizione, i prodotti correlati e gli attributi.

Da la possibilità di gestire in autonomia ed estrema semplicità il pannello utente dalla quale puoi monitorare lo storico degli ordini gestendo il magazzino direttamente da li

I contro di woocommerce rappresentano i continui e necessari aggiornamenti del plugin. A differenza delle altre piattaforme open source, essendo un plugin a tutti gli effetti, è necessario procedere agli aggiornamenti quando disponibili. Per questo motivo è consigliato affidarsi ad un esperto per la gestione del sito con woocommerce

 


Conclusione

Come hai visto scegliere una piattaforma E-commerce non è un processo semplice. Bisogna fare le giuste analisi per capire quale può essere la migliore soluzione al tuo business.

Una scelta errata della piattaforma potrebbe portarti ad un successivo reinvestimento ed una perdita consistente di budget e soprattutto tempo.

Come agenzia web effettuiamo tutte le analisi necessari per consigliare la scelta migliore ai nostri clienti.

Se stai pensando di aprire un digital store e vuoi essere consigliato sulla migliore decisione da prendere contattaci! Ti offriamo una prima consulenza gratuita per trovare la migliore soluzione alle esigenze della tua azienda

    Lasica i tuoi dati in modo da poterti ricontattare il prima possibile


    Potrebbe interessarti:

    Next
    Brand identity: Cos’è e come realizzarla