Post Image

Cos’ è e come fare un A/B test?

Spesso non si è pienamente convinti di un elemento di una pagina web o di un annuncio pubblicitario. Nel web sono gli utenti che decidono se un prodotto funziona oppure no e certe volte può succedere di non ottenere da una campagna pubblicitaria i risultati che speravamo. Come possiamo quindi sapere come gestire le nostre pagine o i nostri annunci per avere dei risultati ottimali per il successo della nostra campagna? Vediamo insieme cos’è e come fare un A/B test

Bisogna fare un test. Un esperimento che ci consente di capire come gli utenti reagiscono a ciò che gli proponiamo ed alle sue varianti, non con ipotesi e supposizioni, ma con numeri e dati certi.

 

È qui che ci viene in aiuto l’ A/B test ( o anche A/B split testing oppure A/B testing o test A/B).

Questo esperimento ci consente di somministrare al nostro pubblico due versioni differenti della nostra pagina o del nostro annuncio pubblicitario, o di una foto, un modulo di contatto ecc. e raccogliere dei dati certi che ci permetteranno di misurare quale versione è stata apprezzata di più

Come fare un A/B test


Le fondamenta di una campagna con A/B test sono un campione da testare (pagina web, annuncio ads ecc.) ed un ipotesi (una variazione sulla tua pagina o sul tuo sito che potrebbe aumentare le conversioni. es. un pulsante verde al posto di uno rosso)

Ci sono alcuni punti davvero importanti nella realizzazione di una campagna A/B test. Vediamo insieme quali sono:

  1. Obiettivo
    Cosa vogliamo misurare? Questo potrebbe essere la conversione di un modulo di contatto oppure la conversione di un annuncio ads oppure l’iscrizione ad una newsletter, l’acquisto di un prodotto ecc. Misureremo questo obiettivo poi in percentuale definendo un tasso di conversione

  2. Il pubblico o target
    Chi sarà il soggetto del nostro esperimento? Chiunque vede le nostre pagine o una parte di essi (es. solo i nuovi visitatori del nostro sito web)

  3. Somministrazione
    Come somministriamo le nostre varianti al nostro pubblico? Generalmente si utilizza somministrare le varianti al 50% delle persone la versione A e all’altro 50% la versione B

  4. Elemento di variazione
    Quale sarà l’elemento che cambieremo nelle due versioni? (un pulsante, una foto, un titolo, la formattazione, la composizione, la foto o il titolo di un annuncio ads ecc.)

  5. Durata
    Quanto durerà il nostro test? Un tempo definito o il tempo necessario per ottenere i dati? Sempre meglio definire la durata del nostro test in modo da avere una deadline precisa

Perchè fare A/B split testing

 

  • Raccogliere dati quantitativi per ottimizzare le campagne di marketing

  • Misurare le azioni degli utenti e non le loro opinioni che spesso possono essere influenzate da fattori esterni

  • Gli utenti non sanno che sono parte di un test, quindi le loro azioni sono reali e possono entrare in dati di misurazione

  • Un A/B test può essere utilizzato per testare qualsiasi elemento del nostro sito o di una campagna ads o una landing page, conversioni, click ecc

  • Raccogliere dati in modo veloce

  • Possibilità di ripetere il test quante volte lo si vuole, ottenendo dei dati sempre più accurati

  • Avere una competenza che ti aiuta a migliorare il tuo punto di vista su una pagina o un progetto. Col tempo riuscirai a capire cosa funziona e cosa meno

Quali strumenti utilizzare per realizzare un A/B test?

Per le nostre campagne di A/B testing è necessario affidarci a strumenti e tool che ci permettono di gestire le variazioni tra pagina(o annuncio o modulo di contatto ecc.) A e pagina B. Vediamo insieme quali strumenti utilizzare per eseguire correttamente un A/B test

  • Google Optimizer
    Ci permette di creare esperimenti tra le pagine Web

  • VWO Virtual Website Optimizator
    Ci permette di realizzare due varianti di una pagina del nostro sito senza dover necessariamente pubblicare due pagine

  • Google Adwords
    Ci permette di realizzare annunci ads e tra i suoi strumenti troviamo quello di realizzare delle varianti degli annunci

  • Facebook Ads
    Facebook mette a disposizione la funzione split test attraverso la quale possiamo realizzare degli
    A/B test degli annunci ads

  • Unbounce
    Una buona soluzione per realizzare delle landing page con delle varianti
    A/B test

Quali errori evitare quando si fa un A/B test?

Quando si fa un A/B test è facile cadere in alcuni errori ricorrenti. Vediamo quali sono gli errori che bisogna assolutamente evitare quando si realizza una campagna di A/B test:

  1. Vediamo come reagiscono gli utenti”
    Ricordiamo sempre di definire un obiettivo per la nostra campagna. Vogliamo sapere se più utenti compilano un modulo? Se la composizione o la formattazione della variante aumenta la visibilità dell’intera pagina? Se il nostro annuncio riceve più click? Ricordiamoci di partire tracciando degli obiettivi

  2. Non usare i tool di esperimento
    Può succedere di pensare che i tool di esperimento non siano necessari e quindi l’errore che si commette è quello di preparare delle varianti e somministrare per esempio una settimana la variante A e la settimana successiva la variante B. In questo modo si rischia di influenzare il test con fattori esterni che possono darci dei dati falsi e non affidabili.

  1. Cambiare troppi elementi nelle diverse varianti
    Un altro errore comune è quello di realizzare una variante di una pagina o di un annuncio nella quale sono troppi gli elementi che vengono modificati. In questo modo non si può sapere qual’è stato l’elemento che ha fatto la differenza nel test. È importante variare e fare dei test per un elemento alla volta.

  2. Durata dell’esperimento
    La durata dell’esperimento deve essere precisa e sufficiente a fornire dei dati significativi. Non bastano pochi click in più per definire che un titolo è migliore rispetto alla variante

Conclusioni

Ora sai cos’è e come fare un A/B test. Uno strumento indispensabile per chi si occupa di web marketing e che può migliorare , e non di poco, il rendimento di una strategia.

Hai già povato questa tecnica?

Hai raccolto dei dati utili?

Ti hanno aiutato ad aumentare le conversioni?

Come raccogli informazioni sul tuo sito?

Chiedi delle opinioni o ti affidi al tuo intuito?

Ti invito a lasciare un commento qui sotto

Hai bisogno di una consulenza gratuita per ottimizzare le tue campagne publicitarie? Contattaci

Next
Come ricevere il bonus pubblicità 2020

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.